James Senese in concerto al Trianon Viviani

James Senese in concerto giovedì 19 maggio, ore 21 al Trianon Viviani, con James is back, titolo del suo ventunesimo album.

Il Coltrane partenopeo è sulla scena da oltre cinquant’anni. Un’icona artistica che è ancora un punto di riferimento per le nuove generazioni musicali.

James Senese ha sempre suonato e cantato i “vinti”, quelli che non hanno mai avuto voce, con l’energia e la rabbia del suo sax e della sua voce; un vero e proprio “Nero a metà”. Lo fa anche in questo suo ultimo lavoro discografico, il decimo in studio da solista, a 9 anni da È fernut’ ‘o tiempo.

Nato in Pandemia, l’album che si può trovare anche in versione vinile, è un vero ritorno alla vita grazie all’amore, come racconta Senese.

Per James is back ho guardato un po’ dappertutto, per trovare una voce comune che potesse entrare nel cuore della gente: un concerto molto sofferto ma pieno d’amore. Ed è proprio l’Amore quello che io cerco in ogni momento della mia vita e della mia arte. Il lavoro che ho fatto è stato di cercare un unico suono: quello della verità, il mio essere nero e bianco, per potermi ritrovare, e rintracciare la mia identità

In mezzo secolo di carriera Senese ha attraversato generi, epoche e mode, con una coerenza artistica e intellettuale mai corrotta dal commerciale. Questa sua forza artistica gli deriva di certo anche e soprattutto da come è iniziata la sua vita.

Gaetano, questo il suo vero nome, nasce a Napoli il 6 gennaio 1945 nel quartiere Miano. Figlio di James Smith e della giovanissima Anna Senese, Jamesiello come lo chiamano nel quartiere, incarna esattamente ciò che viene raccontato nella famosissima Tammurriata Nera. A dispetto del colore della pelle, che poteva risultargli ostile, Gaetano riesce a farsi amare da tutti. Col tempo e grazie alla sua bravura, diventerà un simbolo di pura napoletanità.

Contact Us